Gabriele Rossi, biografia e carriera dell’attore



L’attore Gabriele Rossi, ballerino e direttore artistico italiano, è approdato al successo televisivo nella miniserie con Margherita Buy, interpretando il figlio, in “Amiche mie” nel 2008. Ma la sua carriera professionale nasce in realtà come ballerino professionista, una passione coltivata dall’età di 7 anni. Ma chi è Gabriele Rossi e come si compone la sua personale biografia?

 

Gabriele Rossi: Biografia dell’attore

Gabriele Rossi nasce ad Alatri nel 1988. Ancora in età infantile Gabriele si trasferisce a Frascati insieme alla famiglia dove frequenta il liceo scientifico e si diploma a Grottaferrata. All’età di 7 anni Gabriele Rossi incontra la sua grande passione per la danza che lo conduce alla vittoria di una borsa di studio con il maestro Mauro Astolfi all’età di 15 anni. La successiva partecipazione al concorso “Danza Sì” lo proclama vincitore portandolo direttamente a New York all’interno della scuola Merce Cunningham e presso l’Alvin Ailey.

Un ulteriore perfezionamento delle sue capacità artistiche sopraggiunge alla scuola del Teatro dell’Opera di Roma alla direzione di Paola Jorio. Nel 2007 viene proclamato vincitore solista all’interno del Rieti Dance Festival, mentre il 2009 lo premia al primo posto anche come coreografo all’interno del medesimo concorso di Rieti. Successivamente si dedica allo studio presso il Balletto di Toscana di Cristina Bozzolini a Firenze e nello stesso anno lavora professionalmente all’Opera di Roma insieme agli étoile, Mario Marozzi e Laura Comi in Trilogia Verdiana in Traviata, Rigoletto e Trovatore.



Nel 2008 Gabriele Rossi decide di portare la sua carriera professionale ad un atro livello, scegliendo di debuttare all’interno della miniserie come attore “Amiche mie” nel ruolo del figlio di Margherita Buy, andato in onda su Canale 5. Nel 2009 ottiene una parte da coprotagonista nella fiction “L’onore e il rispetto-Parte seconda”, debuttando successivamente al grande schermo con il film “Meno male che ci sei”. Nel 2010 ottiene il ruolo di Raoul nelle serie “Tutti pazzi per amore 2” andata in onda su Rai Uno. Sempre nel 2010 lo ritroviamo all’interno della serie italiana “L’isola”, nella miniserie “Un passo dal cielo”.

Il 2011 lo consacra nuovamente all’interno della fiction “Tutti pazzi per amore 3”, per poi decidere di recarsi a Miami al seguito della compagnia di danza contemporanea GRDC, dove Gabriele Rossi si è ritrovato direttore artistico e coreografo, portando in scena lo spettacolo “Pictura Morta” specificatamente ispirato alla tecnica di pittura del Tintoretto.

Ritornato da Miami ritorna a far parte del cast della serie “L’onore e il rispetto 3”, mentre nel 2012 recita nuovamente in “Ad un passo dal cielo 2” con Terence Hill. Nel 2013 lavora al progetto teatrale “ANANKE” presso il teatro Maggio Musicale Fiorentino, per poi passare tra i concorrenti dello show “Altrimenti ci arrabbiamo” e alla fiction “Don Matteo 9”.

Pasquale Pozzessere lo sceglie nel 2014 per la produzione documentaristico-cinematografica “Lettere di condannati a morte della Resistenza Italiana”, ritorna all’interno della terza stagione di “Ad un passo dal cielo”, mentre nel 2015 debutta al cinema nel film “Ballad in Blood”. Nel 2016 prende parte all’evento “Bocelli & Zanetti Night” dove si esibisce con Rossella Brescia e partecipa alla prima edizione del Grande Fratello Vip ottenendo il secondo posto.