Aurora Cantante – Aurora Aksnes

Aurora Aksnes, nome d’arte, è una cantautrice norvegese, nata a Bergen il 15 giugno del 1996.  Il 2015 è l’anno in cui Aurora Aksnes vince il premio Spellemannprisen, ovvero il Grammy norvegese, nella categoria miglior esordio grazie all’EP Running with the Wolves, approdando così al successo e al grande pubblico.

La storia di Aurora cantante inizia a soli sei anni come autodidatta, influenzata dagli scenari esterni dei numerosi fiordi e dalle magnifiche montagne della Norvegia. A dieci anni comincia a suonare il pianoforte e a comporre le sue prime opere da cantautrice completa.

I miti che spronarono Aurora ai tempi della sua infanzia e delle sue innate capacità furono figure come Bob Dylan, Leonard Cohen e Johnny Cash, famosi in tutto il mondo proprio per ciò che le loro canzoni trasmettevano, servendosi della vita reale come fonte per i loro testi.

La personalità di Aurora si differenzia ben presto dal resto dei suoi coetanei per il modo di vestire e alcune stranezze, come la paura degli abbracci delle persone, relegata odiernamente a quel passato di infante.

Inizialmente timida fu la madre a spronarla per esporre al pubblico scolastico le sue opere, convicendola del fatto che attraverso quegli stessi componimenti sarebbe riuscita ad aiutare un vasto numero di persone.

 

CARRIERA DA CANTANTE AURORA AKSNES

Nel dicembre del 2012 la giovane cantautrice auto-pubblica così il primo singolo “Puppet”, attraverso il sito SoundCloud. Il successo del brano giunge in pochissime ore, ottenento oltre diecimila consensi e visualizzazioni in tutta la Norvegia, arrivando persino ad una fanpage facebook in suo onore.

A diciassette anni approda al suo primo contratto con la Decca Records, grazei alla quale incide e pubblica i singoli “Awakening e Under Stars”.

Nel 2015 il suo singolo ” Runaway” è fonti di lodi persino dalla cantante Katy Perry, ottenendo l’attenzione dai quotidiani britannici The Guardian e The Independen. Poco dopo viene selezionata per l’apertura del concerto del gruppo musicale degli Of Monsters and Men, svoltosi a Londra.

Il 4 settembre dello stesso anno esce il singolo “Murder song” in duplice versione, elettronica e acustica, con l’inserimento nell’album deluxe della cover di “Half the World Away” degli Oasis, scelta come spot televisivo natalizio dei centri commerciali John Lewis. Il successo di Aurora la porta così ad essere apprezzata in tutto il Regno Unito e in tutta l’Irlanda.

Il singolo ” Conqueror” esordisce nel 2016, seguito da “Warrior” e dalla pubblicazione dell’album in studio d’esordio All My Demons Greeting Me as a Friend, elogiato anche in una recesnione a lei dedicata sul New York Times.

Nel 2017 è stata premiata con ben due Spellemannprisen sia nella categoria miglior album pop solista per All My Demons Greeting Me as a Friend, sia come miglior video musicale per il videoclip del singolo I Went Too Far, diretto dai registi Arni & Kinsk.

Alcuni dei suoi singoli sono stati inoltre scelti per la realizzazione di alcune serie Tv di successo come “The Flash”, per il programma “Ignoto 1″, nella quarta stagione di ” Wolfblood – Sangue di lupo” per il telefilm ” Teen Wolf” e come colonna sonora per il videogame di FIFA 16.